The researchers aim at reading and understanding these processes using the gender differences categories. The studies, the activities of counselling and training carried out by the Association at national and international level belong to the different following fields:

Gender violence: violence against women, children witnesses of violence. Activities are analysis and monitoring of this phenomenon, of institutional interventions and monitoring of activities of women associations to prevent and fight the violence;

  • Professional work: carrier, gender pay gap, gender competences and crystal ceiling, work organisation systems, women and decision making, equal opportunities in the public and private sectors;
  • Everyday life: needs and interventions in the work life balance between women and men, schedules and models in services supply, planning of time and schedules in town organisation;
  • Social reproduction and identities transformations: gender identity, reproduction processes, parenthood, family roles and family networks, changing and continuity within the historical reconstruction and social analysis of feminism and women movement;
  • Migrations flows and citizenship rights: women and men life conditions within the migration flows, urban insecurity for migrant people, work life balance, maternity and abortion.

Hereafter some of the main activities 2000- 2016 (January)

Women Movement, gender violence

2016

The Dark Side of Men. Masculine Violence against women: cultural models and Centres (Il lato oscuro degli uomini. La violenza maschile contro le donne: modelli culturali di intervento), third edition contains a new updated mapping of the services addressed to perpetrators in Italy.

2015
Gender Based Violence: human rights violation, laws and victims shelters. Participation to a first training for anti violence centres operators managed by the University Bicocca of Milan and the Province of Arezzo and Siena. Participation to a second training for lawyers, psychologists, social services assistants, organized by the Province of Siena.

2012 – 2014
The Dark Side of Men. Masculine Violence against women: cultural models and Centres (Il lato oscuro degli uomini. La violenza maschile contro le donne: modelli culturali di intervento), publication including the research committed by the Department of Equal Rights and Opportunities c/o the Presidency of the Council of Ministers; the second edition contains a new updated mapping of the services addressed to perpetrators in Italy and a presentation of the most important experiences carried out abroad.

2012-2013
Women in Naples: some notes on the reconstruction of the Feminist Movement in Naples from ’70 years, participation in the research and project “Cultural differences House” managed by the Social Cooperative Dedalus. The historical research has been published under the direction of LeNove.

2006-2012
National Antiviolence Network, Enlargement of the monitoring the local networks and the elaboration of the data coming from the national help number 1522, within the RTI composed by Le Onde Onlus (chef de file), LeNove, Almaviva; technical assistance to the Presidency of the Council of Ministers, Equal Rights and Opportunities Department.

Project MuTAVi – Multimedia Tools Against Violence, Participation in the Steering Committee and Scientific Committee of the University La Sapienza Rome, Imed (Italy), Devon & Cornwall Police Department (UK), Polizeidirektion Hannover (DE), Regione Lazio, Ministère de l’Intérieur (Italy).

2009-2010
Security and Violence against Women: institutional protocols and local networks. Prevention practices in gender violence in Emilia-Romagna Region, Project Safety Towns, Policies Services for the security and local police, Presidency of the Regional Council, Emilia-Romagna Region.

2008-2009

Building the Antiviolence National Network. Project managed by Presidency of the Council of Ministers, Equal Rights and Opportunities Department with LeOnde Onlus (Coordinator of the Projec) amd Almaviva srl

Violence against women – means of prevention and contrast. Survey for the Project Safety Tows, Policies Services for the security and local police, Presidency of the Regional Council, Emilia-Romagna Region.

Make Networking and Implementation of Anti violence Centres. Identification of professional profile of operators charged of the reception, expert activities counselling, Coordinator Association Le Onde.

2006-2008
STUDIO TERRITORIALE NELLA REGIONE BASILICATA SUGLI INTERVENTI CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE. RICERCA AZIONE. Presidenza del Consiglio – Dipartimento Pari Opportunità, Associazione Le Onde e Telefono Donna.

2003-2005
V.eR.S.O. INTEGRAZIONE DI RETE. Program Daphne. Associazione Le Onde (Palermo).

2003-2004
FARE RETE e AVVIO CENTRI ANTIVIOLENZA. DEFINIZIONE PROFILO OPERATRICI ACCOGLIENZA, POR Sicilia. Associazione Le Onde.

LA VIOLENZA ASSISTITA, Program Daphne. Associazione Le Onde(Palermo)

Work, Balancing work and life, Equal opportunities / gender differences

2016

Agir contre les écarts de salaires Femmes/Hommes (GPG): prendre en compte le cas des aidantes informelles.

GE.MA.I.SA – Enhancing gender mainstreaming in sustainable rural development and food security, Regional programme financed by the DGCS (Directorate General for Development Cooperation – Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation) to promote the role of women in rural development and food security actions. The Programme is implemented by CIHEAM Bari (International Centre for advanced Mediterranean Agronomic Studies Bari) in Lebanon, Egypt and Tunisia. LeNove collaborate to the implementation of the Pilote Initiative in Tunisia. (15 January- 30 September 2016).

2014-2015
Programma di interventi per l’Accordo Territoriale di Genere. P.O.R. CAMPANIA FSE 2007-2013.ASSE II OCCUPABILITÀ. Obiettivo Specifico f) Migliorare l’accesso delle donne all’occupazione e ridurre le disparità di genere. Intervento presso il centro commerciale “Campania” (Caserta). In partenariato con Cooperativa Sociale E.V.A., ASL C1, ASL CE, CGIL, CLAI.

2009-2010
Partecipazione al gruppo di lavoro per elaborazione testo “Le donne cambiano il lavoro. Programma per l’occupazione femminile nella Regione Lazio” e Conferenza regionale sul lavoro, Coordinamento tavola rotonda “Nuovi modelli di organizzazione del lavoro: come le donne cambiano il lavoro e come si investe in qualità”.

Il ruolo della formazione continua: un contributo per superare le criticità nelle politiche aziendali di pari opportunità – (dalle) Buone prassi a (alcuni) orientamenti di lavoro – committente Fondo PMI.

2008-2009
A.M.I.C.A. Azioni per il miglioramento delle condizioni di vita delle donne. Progetto realizzato per la Provincia di Roma, con Imed e Cgil Roma Sud.

2006-2008
DIFFERENZIALI SALARIALI DI GENERE E SISTEMI ORGANIZZATIVI. Ricerca affidata da Isfol. I parte e II parte: Studi e indagini qualitative sul campo.

2007-2008
BOLLINO ROSA-S.O.N.O. progetto sperimentale del Ministero del Lavoro per un sistema di certificazione della parità di genere nei contesti lavorativi. Partecipazione al progetto in qualità di esperte

MATERNITÀ, PATERNITÀ, LAVORO: UNA CONCILIAZIONE POSSIBILE, in partnership con Formafuturo, Provincia di Parma, FSE – Regione Emilia-Romagna.

2005-2007
DONNE, TECNOLOGIE ICT E VITA QUOTIDIANA, Programma Equal “TecnèDonna – Donne nelle tecnologie e tecnologie delle donne” Misura 4.2, partner di progetto, capofila Associazione Orlando.

V.I.O.L.A, Conciliazione, occupazione femminile, politiche temporali, partner di progetto, capofila Eurema, POR ob. 3 – Misura E, Provincia di Firenze.

CONCILIAZIONE , OCCUPAZIONE FEMMINILE E POLITICHE TEMPORALI, Ricerca per la Provincia di Firenze, partner di progetto, capofila Eurema.

2004-2005
PERCORSI CASA –LAVORO DELLE E DEI DIPENDENTI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA: UN PROBLEMA DI CONCILIAZIONE, POR E.R. Ob. 3 – Misura E, FSE, Regione Emilia-Romagna.

TRAPEZIO, Conciliazione tra tempi di vita e di lavoro, capofila Eurobic Toscana, P.O.R ob. 3, asse E, FSE, Provincia di Siena.

2003-2004
GIOCO DI SQUADRA. Progetto per la sensibilizzazione sui temi della conciliazione e la condivisione dei lavori di cura, Partner di progetto, capofila società Efeso, FSE, asse E, Regione Emilia-Romagna.

DONNE CAPACITÀ DIRITTI. ESCLUSIONE SOCIALE E LAVORO DI CURA. Partner nel progetto transnazionale, capofila Efeso, FSE, asse E, Regione Emilia-Romagna.

2001-2003
LA RETE IN COMUNE. Costruzione di politiche di conciliazione nel territorio di Forlì, realizzazione operativa di progetto, capofila società Efeso, asse E, FSE, Regione Emilia-Romagna.

DiVa. Differenze da valorizzare, discriminazioni da eliminare, progetto relativo ai differenziali salariali in ottica di genere, Regione Emilia-Romagna, partner di progetto, capofila Ecap Emilia-Romagna.

TERZO SETTORE E LAVORI ATIPICI, ricerca per i IRES-CGIL Emilia-Romagna.

PRATICHE-Buone prassi e strumenti informativi in un’ottica di genere nei Servizi per l’Impiego, Progetto per la Provincia di Reggio Emilia, ob.3 C1, FSE, Regione Emilia-Romagna.

TETTO DI CRISTALLO . Carriere femminili e pratiche di relazioni nella Pubblica Amministrazione, ricerca per conto della Provincia di Modena e Modena Formazione.

MY TIME IS MY OWN. Impiego del tempo, partecipazione e coesione sociale, partner nello studio europeo sulle politiche temporali urbane in Italia, Francia, Spagna, Germania, ricerca per conto di CESRE, Reggio Emilia.

TEMPODONNA. Piano dei tempi della città di Piacenza: progettazione, ricerca e sperimentazione, per conto di IAL Emilia-Romagna, FSE asse E, Regione Emilia-Romagna.

2000
MODELLI DI CONCILIAZIONE FRA LAVORO E VITA FAMILIARE NELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE: un confronto fra Italia, Spagna, Francia, Germania, studio per la Commissione della Comunità Europea, IV Programma di azione a medio termine per le Pari opportunità per donne e uomini (1996-2000), Bruxelles, Direzione Generale per l’occupazione e gli affari sociali.

Migrations flows and citizenship rights

2015-2017
Les écoles pour l’égalité de genre. Lutte contre les discriminations envers les femmes et pour une société du bien-être féminin et masculin, on contract in the Project held by Amnesty International Maroc.

2005-2007
DIMMI. DONNE IMMIGRATE FRA LAVORO PROFESSIONALE E VITA PRIVATA. Regione Campania Equal. Coop Dedalus

2003-2005 CITIZENSHIP AND NEW INCLUSION. Comune di Forlì.
L’INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA DELLE DONNE STRANIERE NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Provincia e dalla Ausl di Reggio Emilia.
DONNE CAPACITÀ DIRITTI. ESCLUSIONE SOCIALE E LAVORO DI CURA. Efeso, FSE, Regione Emilia-Romagna.
2000
SICUREZZA E INSICUREZZA URBANA NELL’ESPERIENZA MIGRATORIA: PERCEZIONI, VISSUTI, GIUDIZI DI DONNE E UOMINI MIGRANTI, ricerca per la Commissione per le politiche di Dipartimento degli Affari sociali-Presidenza del Consiglio dei Ministri.
CITTADINE IN EUROPA. BUONE PRASSI NELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI, consulenza scientifica e realizzazione della ricerca per il progetto transnazionale “Buone pratiche nelle amministrazioni
pubbliche territoriali”, Regione Emilia-Romagna e Comune di Forlì, FSE.

Main publications at page Pubblicazioni